Banner Top

La 25esima edizione di Scena d’Autunno prosegue con “Apocalypse Then – La vecchia fantascienza dell’eco-disatro”, rassegna di film in programma a Teramo allo Spazio Tre Teatro.

Scena d’Autunno, il cartellone allestito a Teramo dall’associazione culturale Spazio Tre con la direzione artistica di Silvio Araclio, prosegue con la rassegna di film “Apocalypse Then – La vecchia fantascienza dell’eco-disatro”, pensata dal critico cinematografico Leonardo Persia.

 

Questi i titoli in programma nello Spazio Tre Teatro (via Cona 101) i giovedì 14, 21 e 28 novembre: “2022 i sopravvissuti” (1973) di Richard Fleischer, “Zpg” (1972) di Michael Campus, “2002: la seconda Odissea” (1961) di Douglas Trumbull. 

 

Inizio alle ore 21.

L’ingresso è libero,come per tutti gli appuntamenti di Scena d’Autunno.

«L’anno 2000 veniva visto come una sorta di passaggio epocale preludente alle più sconvolgenti invenzioni tecnologiche e allo stesso tempo come l’inizio di nuove catastrofi umane» sottolinea il curatore Persia «Una di queste fu sicuramente la catastrofe ambientale, dovuta alla stoltezza umana e agli abusi nei confronti del pianeta Terra. L’eco-disastro è centrale nella fantascienza del secondo dopoguerra, inserita nel Maccartismo (gli alieni cattivi del pianeta Mars/Marx), nella Guerra Fredda, poi nella cultura hippy ed ecologica. Da quest’ultima vennero le parabole ammonitrici che oggi sappiamo quanto seppero ben prevedere il futuro. L’apocalisse ambientale attuale fu già sugli schermi degli anni ’70, ludicamente e lucidamente profetici.  I tre film della rassegna sono un frammento di un immaginario del passato proiettato verso un distopico futuro».

 

Info: 0861 247547, 331 4552619

Banner Content

Articoli correlati

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario

Scrivilo Tu

scrivi articolo

Archivi

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario