Banner Top

45° Premio Teramo per un racconto inedito. Presentata la nuova edizione dello storico concorso letterario nato nel 1959.

A quasi due anni dall’ultima cerimonia riparte il Premio Teramo per un racconto inedito, che festeggia in questo 2019 il 60esimo compleanno. Lo storico concorso letterario, tra i cinque più longevi in Italia, non è nuovo a difficoltà (soprattutto economiche) e sospensioni, tant’è che pur essendo nato nel 1959, fondato da Giammario Sgattoni, tocca quest’anno solo la 45esima edizione.

 

La manifestazione, organizzata dal Comune di Teramo, conferma segretario Paolo Ruggieri, titolare della casa editrice giuliese Galaad, debuttante nell’edizione 44 e successore del giornalista e critico Simone Gambacorta.

A giorni verrà pubblicato il bando di partecipazione sul sito del concorso letterario: www.premioteramo.it. Termine ultimo per l’invio dei racconti il 21 giugno 2019.

 

Tre le sezioni: Premio Teramo, sezione Mario Pomilio per uno scrittore abruzzese, sezione Giacomo Debenedetti per uno scrittore under 35, ognuna con un premio in denaro (2mila euro per il vincitore assoluto del Teramo, mille euro sia per il Pomilio che per il Debenedetti). I racconti saranno giudicati dalla commissione (docenti universitari, scrittori, critici) presieduta da Raffaella Morselli e composta da Lucilla Sergiacomo, Renato Minore, Attilio Danese, Gaja Cenciarelli (subentrata a Stefan Traini), Roberto Michilli, Arianna Giorgia Bonazzi. La cerimonia di premiazione si terrà in autunno.

 

La 45esima edzione del Premio Teramo è stata presentata oggi dal sindaco Gianguido D’Alberto (il premio è bandito dal Comune ed è emanazione del sindaco), dall’assessore alla cultura Luigi Ponziani e dal segretario Paolo Ruggieri.

 

Novità è il Premio speciale a una raccolta edita di racconti, idea di Ponziani per coinvolgere maggiormanente la comunità, avere più attenzione dai media nazionali e veicolare la manifestazione a livello commerciale. Questo premio sarà assegnato da una giuria popolare, composta da 30 elementi tra studenti delle superiori e lettori forti indicati dalle librerie della provincia e dalla biblioteca Dèlfico. Spetterà però alla commissione tecnica selezionare almeno tre raccolte da sottoporre al giudizio finale della giuria popolare.

All’edizione 44 del Premio Teramo, bandita nel 2016, parteciparono circa 200 concorrenti, con una percentuale femminile del 70 per cento. La vittoria andò alla calabrese Nadia Levato per il racconto “Volo via”.

Banner Content

Articoli correlati

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario

Scrivilo Tu

scrivi articolo

Archivi

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario