Banner Top

Penultimo appuntamento a Teramo per la 40ª Stagione dei concerti della Società Primo Riccitelli.

Domenica 14 aprile nell’aula magna del convitto nazionale “Melchiorre Dèlfico” suonano il violinista Marco Rizzi e il pianista Roberto Arosio. Inizio concerto alle ore 18.

Grandi talenti per un programma squisitamente cameristico. Rizzi e Arosio nel concerto teramano di domenica  eseguiranno la Sonata per violino e clavicembalo di Francesco Maria Veracini, la celebre Sonata a Kreuzer di Ludwing Van Beethoven, la Sonata di Ottorino Respighi, la Ciaccona di Johann Sebastian Bach.

«Un violinista di prima classe, con una ricca tavolozza di suoni, una bella tecnica e un affascinante legato cantabile. Un musicista di sorprendente onestà e maturità»: così lo Strad descrive Marco Rizzi che suonerà un prezioso Guarneri del 1743, messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale Onlus.

 

Dopo essere stato premiato nei tre concorsi più prestigiosi per violino – Čaikovskij di Mosca, Queen  Elizabeth di Bruxelles, Indianapolis Violin Competition – Rizzi viene oggi unanimemente reputato uno dei virtuosi più apprezzati. Regolarmente ospite nelle sale più prestigiose del mondo – Scala di Milano, Salle Pleyel di Parigi, Lincoln Center di New York, Sala Grande del Conservatorio di Mosca – coniuga perfettamente esibizioni da solista a una dimensione più intimamente cameristica. È stato diretto da bacchette di primo piano quali Chailly, Ceccato,  Noseda, ha suonato con orchestre imortanti come Staatskapelle Dresden, Indianapolis  Symphony  Orchestra, Royal  Liverpool  Philharmonic, Hong Kong Philharmonic, da solo o in collaborazione con artisti quali Andrea Lucchesini, Mario Brunello, Enrico Dindo, Lilya Zylberstein, solo per citare i più importanti. Nel 1991, su indicazione di Claudio Abbado, gli viene conferito l’Europäischen Musikförderpreis. Incide per le etichette Deutsche Grammophon, Amadeus, Nuova Era, Dynamic, Warehouse. Giurato in autorevoli concorsi internazionali, Marco Rizzi si dedica con passione anche all’insegnamento in scuole esclusive come la Hochschule für Musik a Mannheim e l’Escuela Superior de Musica Reina Sofia di Madrid.

 

 

Nel concerto teramano Marco Rizzi sarà accompagnato al pianoforte da Roberto Arosio, interprete che ha tenuto concerti come solista e come camerista in tutto il mondo (Europa, Egitto, Corea, Giappone, America Latina, Messico, Stati Uniti, Canada). Arosio ha registrato esecuzioni per la radio in Italia e all’estero: Rai, Ssdrs di Zurigo, Radio France, Rne Madrid,Deutschland Radio Berlino, Bbc di Londra. Premio internazionale di musica da camera “Franco Gulli” nel 1995 per l’associazione Europa Musica di Roma, Roberto Arosio suona regolarmente con musicisti del calibro di Bruno Giuranna, Mario Ancillotti, Roger Bobo, Joseph Alessi, Martin Hacklemann.

 

Concerto di chiusura della 40ª Stagione dei concerti della Riccitelli giovedì 9 maggio (ore 21): per il 20° appuntamento del cartellone teramano nell’aula magna del convitto “Dèlfico” suoneranno I Solisti Aquilani con il solista Andrea Griminelli al flauto (programma da definire).

 

Info: 0861243777, www.primoriccitelli.it.

Banner Content

Articoli correlati

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario

Scrivilo Tu

scrivi articolo

Archivi

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario