Banner Top

Debutta con il concerto di Paolo Di Sabatino la nuova edizione della rassegna Itinerari Sonori – Jazz a Bellante. Appuntamento giovedì 16 maggio al teatro Aurelio Saliceti, nella frazione Ripattoni.

Di Sabatino è anche ideatore e curatore di “Itinerari Sonori – Jazz a Bellante”, che quest’anno propone quattro concerti nel teatro Saliceti.

 

Il cartellone è organizzato dalla Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” insieme a Comune di Bellante, Consorzio Bim, Provincia di Teramo, Comune di Teramo, Regione Abruzzo, Fondazione Tercas.

 

Il curatore è protagonista il 16 maggio del primo appuntamento in scaletta, un recital in piano solo che vedrà Di Sabatino sul palco del teatrino bellantese (un centinaio di posti a sedere) in dialogo col suo pianoforte in una performance intimista che ripercorrerà la sua vastissima produzione insieme a rivisitazioni di standard della tradizione jazz e latino-americana. Inizio alle ore 21,15.

Itinerari Sonori – Jazz a Bellante proseguirà con il duo sax-pianoforte Raffaele Casarano e Mirko Signorile martedì 21 maggio, Nino Buonocore Quartet (Buonocore chitarra e voce, Antonio Fresa pianoforte, Antonio De Luise contrabbasso, Amedeo Ariano batteria) giovedì 23 maggio, Lorenzo Tucci Trio (alla batteria il leader, al pianoforte Claudio Filippini, al contrabbasso Daniele Sorrentino) con la cantante Karima giovedì 30 maggio. Anche questi concerti si terranno nel teatro Aurelio Saliceti, nel borghetto di Ripattoni, sempre con inizio alle 21,15.

 

Info e prenotazioni:

biglietto € 15

abbonamento (n.4 concerti) € 40

vendita online su www.primoriccitelli.it e nella sede della Riccitelli tutte le mattine (sabato e festivi esclusi) nell’orario 9-13, lunedì anche il pomeriggio nell’orario 15-19

Per informazioni, info@primoriccitelli.it, www.primoriccitelli.it

Paolo Di Sabatino, curriculum internazionale e intensissima attività concertistica, da anni si dedica esclusivamente al jazz con varie formazioni a proprio nome, dal piano solo all’ottetto. Protagonista di numerose trasmissioni radiotelevisive, ha suonato con grandi nomi del jazz e della musica pop e in importanti club e festival in Italia e nel mondo, dall’Europa all’Asia, dal Nord America al Brasile e Argentina.

 

Nel 1996 pubblica una raccolta didattica per pianoforte intitolata 15 pezzi per piccoli pianisti, progressivi per lo sviluppo del carattere melodico (edizioni Trasimeni, Roma). Nello stesso anno viene pubblicata una raccolta di brani per piano jazz (“Jazz Reflections”, edizioni Bèrben, Ancona). Nel marzo del 1999 suona a Chicago nel famoso club Jazz Showcase e firma un contratto esclusivo per la Hallway Records di Chicago con cui pubblica nel 1999 il cd “Introducing Paolo Di Sabatino” in quartetto (con Bosso, Ciancaglini, Manzi) e “Threeo” con John Patitucci e Horacio “El Negro” Hernandez.

 

Nel dicembre del 2002 le edizioni Il manifesto pubblicano “Paolo Di Sabatino”, cd che racchiude tutte composizioni originali suonate in compagnia dei sassofonisti Javier Girotto, Stefano Di Battista e Daniele Scannapieco, oltre alla ritmica cubana formata da Carlitos Puerto e Hernandez.

Nel 2004 viene pubblicato dalla Sinfonica Jazz (distribuzione Carisch) il metodo didattico “Quaderno pratico di musica jazz”, scritto a quattro mani con Renzo Ruggieri.

 

È pianista e arrangiatore (insieme a Renzo Ruggieri e Roberto Colombo) del progetto “Canzoni fra le guerre” della cantante Antonella Ruggiero, in cui vengono rivisitati classici della canzone italiana tra gli anni Venti e Quaranta. Il repertorio è contenuto nel cd “live” di Ruggiero “Souvenir d’Italie”, pubblicato nel febbraio 2007.

Nel 2008 è nel tour teatrale del cantante Mario Biondi e nello stesso anno registra il primo cd in trio (con Marco Siniscalco e Glauco Di Sabatino) per l’etichetta giapponese Atelier Sawano e un altro con il gruppo Tango or not tango di cui è leader insieme a Davide Cavuti e a cui hanno partecipato tra gli altri anche Paola Turci, Javier Girotto, Michele Placido, Caterina Vertova.

Nel 2009 Mario Biondi inserisce due canzoni co-firmate da Paolo nel suo cd “If”. A dicembre dello stesso anno è invitato in Giappone per un mini tour di quattro concerti.

Il suo brano “Foto rubate” è inserito nel “Real Book” dei jazzisti italiani edito dalla Nuova Carisch. Il cd “Luna del sud” è stato inserito tra gli Hot shot discs di Billboard Japan del 2011.

Ha curato le musiche di uno spettacolo teatral/musicale con l’attore Umberto Fabi (prodotto da Scenari Armonici di Parma).

A novembre 2013 esce per la Sony “Mario Christmas”, il cd di Mario Biondi dedicato ai classici natalizi. Uno dei due inediti inseriti, “Dreaming Land”, porta la firma di Paolo.

 

Nel 2015 è insignito del prestigioso Magna Grecia Award. Sempre nel 2015 pubblica per Imprimatur (distribuzione Rcs) il suo primo libro (autobiografico) dal titolo “Tienimi dentro te”, con la postfazione di Fabio Concato. Nel 2017 viene pubblicato “Gigi”, in cd e vinile, che sancisce la bella collaborazione tra Paolo e Concato.

 

È docente e coordinatore del dipartimento di jazz nel conservatorio “Afredo Casella” di L’Aquila.

Banner Content

Articoli correlati

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario

Scrivilo Tu

scrivi articolo

Archivi

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario