Banner Top

Giancarlo Giannini aprirà il 7 dicembre la stagione di prosa 2019-20 del teatro Comunale di Atri.

Sei gli spettacoli nel cartellone curato da Pino Strabioli per il Comune.

Sabato 7 dicembre, inizio ore 21, Giannini in scena con “Le Parole Note”.

Prenderà il via il 7 dicembre, in occasione del millenario rito dei Faugni, la stagione di prosa 2019-20 del teatro Comunale di Atri. che prevede sei spettacoli fino ad aprile per la direzione artistica di Pino Strabioli.

 

A inaugurare la stagione sarà Giancarlo Giannini: con il recital Le parole note”, fra parole e musica, condurrà gli spettatori nella letteratura di tutti i tempi. Il 77enne attore, regista, sceneggiatore, doppiatore e scrittore, interprete prediletto di Lina Wertmüller, vincitore di sei David di Donatello, cinque Nastri d’argento, cinque Globi d’oro, nel corso della carriera si è aggiudicato anche il Prix d’interprétation masculine al Festival di Cannes e la candidatura all’Oscar come miglior attore per l’interpretazione in “Pasqualino Settebellezze”. Nel 2009 Giannini ha ricevuto una stella sull’Italian Walk of Fame di Toronto, in Canada.

Secondo appuntamento a anno nuovo, l’11 gennai, con uno spettacolo dalla comicità noir, la commedia thriller di Robert Thomas Otto donne e un mistero”, interpreti Anna Galiena, Debora Caprioglio, Caterina Murino e altre quattro attrici, con la partecipazione di Paola Gassman.

Dalla pièce di Thomas nel 2002 François Ozon diresse l’omonimo film con Catherine Deneuve, Fanny Ardant, Isabelle Huppert.

 

Il 2 febbraio, con il terzo spettacolo, omaggio al cinema del maestro Mario Monicelli nella trasposizione per la scena de I soliti ignoti con Vinicio Marchioni, che firma anche la regia, e Giuseppe Zeno. Si tratta della prima versione teatrale del film del 1958, con Gassman, Mastroianni, Totò, diventato ormai un classico. L’adattamento è di Antonio Grosso e Pier Paolo Piciarelli.

Due bravi interpreti della nuova generazione, Francesco Montanari e la moglie Andrea Delogu, sono in scena il 21 febbraio con il noir Il giocattolaio” di Gardner McKay, regia di Lorenzo Gioielli.  Un serial killer, soprannominato il Giocattolaio, prende di mira le donne riservando loro un destino atroce. Sul caso indaga Maude, giovane psicologa criminale da poco trasferitasi in un cottage isolato alla periferia di Los Angeles.

Non poteva mancare un classico di Luigi Pirandello. Gianfranco Jannuzzo porterà al Comunale atriano il 30 marzoIl berretto a sonagli”, in un allwestimento che dal 2013 tocca con grande successo i teatri italiani. “Il berretto a sonagli” prende spunto da due novelle pirandelliane, “Certi obblighi” e “La verità”: in entrambi i casi si narra di un marito che, pur a conoscenza dell’adulterio della moglie, lo accetta con rassegnazione, ponendo come unica condizione la salvaguardia dell’onorabilità.

Chiuderanno la stagione, il 18 aprile, Edy Angelillo e Michele La Ginestra con la comedia “La matematica dell’amore” di Adriano Bennicelli, per la regia di Enrico Maria La Manna. Un uomo alle soglie della pensione fa il consuntivo della sua vita. Lo accompagna una donna. Lo accompagna da quando erano bambini. Ricordi, emozioni e giochi di sessant’anni di vita insieme, tra alti e bassi, tra prendersi e lasciarsi, raccontati con la voglia di sorridere, anche delle difficoltà.

«Con grande entusiasmo e gioia eccomi di nuovo a firmare la stagione di prosa» dichiara Pino Strabioli «Insieme all’’assessore Domenico Felicione abbiamo passato in rassegna i vari spettacoli che circuiteranno nel territorio nazionale, e le nostre scelte sono cadute su volti e titoli che spaziano dal classico alla commedia. Proposte capaci di soddisfare i vari gusti del pubblico e le diverse generazioni. Certi di aver fatto scelte di livello e spessore, auguro al pubblico della città ducale di vivere il teatro e le emozioni che ogni volta è capace di regalarci».

 

«Continua anche per questa stagione la collaborazione con Pino Strabioli, al quale abbiamo rinnovato l’incarico di curare la direzione artistica del nostro teatro» aggiunge l’assessore alla cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione «Una scelta che si è rivelata vincente. Tantissimi gli abbonamenti venduti nelle passate stagioni e sold out registrati quasi sempre. I sei spettacoli in programma per il cartellone 2019-20 sono diversi per stile e caratteristiche e per questo in grado di accontentare i diversi gusti del pubblico. Storie straordinarie e attori noti renderanno indimenticabili gli appuntamenti».

 

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21 con apertura botteghino dalle ore 19.

Prenotazioni: teatro Comunale 0858797120, 3281953846.

Il costo del biglietto per il primo settore è di 30 euro, 140 euro l’abbonamento; 25 euro il secondo settore, 110 euro con abbonamento;  loggione 15 euro, abbonamento 80 euro.

Prelazione abbonamenti dall’8 al 17 ottobre.

Vendita nuovi abbonamenti da sabato 19 ottobre al 7 dicembre.

Banner Content

Articoli correlati

Nessun articolo correlato

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario

Scrivilo Tu

scrivi articolo

Archivi

spinosi,artruvarte,banner pubblicitario